• +39 091 485225
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Visita Urologica

urologia

 

Presso il Centro medico Manfredone & Nicolosi è attivo l'ambulatorio di urologia, diretto dal Dott. Giuseppe Ocello, altamente specializzato nella valutazione di sintomi e i piani terapeutici delle principali patologie in ambito urologico ed andrologico, attraverso l'esecuzione di esami specifici per la prevenzione del tumore prostatico, come la valutazione PSA e del PSA Free/ratio e il nuovo test predittivo PRO-PSA, o tramite la diagnostica per immagini quale l'ecografia prostatica.

Questo ambulatorio è dedicato alla prevenzione, alla diagnosi, alla cura di malattie e disturbi a carico dell'apparato urinario maschile e femminile e l'apparato genitale maschile ed in particolare effettua indagini per la diagnosi precoce del carcinoma prostatico e l'ipertrofia prostatica, ed è specializzato nel trattamento della cistitecalcolosi urinaria, disfunzioni sessuali, l'incontinenza urinaria maschile e femminile.

L'Ambulatorio di Urologia del centro è supportato dal laboratorio di semilogia in grado di fornire una diagnosi di fertilità mediante l'esecuzione di esami quali lo Spermiogramma per la diagnosi dei problemi legati agli spermatozoi o al liquido seminale.

Il laboratorio è in grado di effettuare anche indagini infettiviologiche quali la ricerca di Micoplasmi/Ureaplasmi e Chlamidia.

 

COME PREPARARSI ALLA VISITA

La visita urologica non prevede alcuna preparazione specifica. Sarà comunque opportuno portare con sè eventuale refertazione medica (sia esami strumentali che esami di laboratorio) utile all'urologo per una valutazione complessiva della storia clinica del paziente.

 

COME VIENE SVOLTA LA VISITA

La visita urologica si svolge tramite la valutazione dell'intera storia clinica del paziente, ovvero l'anamnesi, cioè quella serie di informazioni riguardanti i dati anagrafici, eventuali patologie in corso, lo stile di vita, l'alimentazione, se si è fumatori, ecc.

Per prima cosa viene raccolta l'anagrafica, ovvero i dati relativi a nome, età, sesso, stato civile, luogo di nascita e di residenza.

Queste informazioni sono necessarie per identificare la persona che si sottopone alla visita. Sono dati che vengono raccolti solo durante la prima visita del medico, diventando poi parte integrante della cartella clinica del paziente. 
Si procederà con l'indagine dei sintomi specifici e fastidi riferiti dal paziente, modalità di minzione, disagi urinari che si presentano durante la giornata o l'eventuale presenza di disturbi nell'ambito sessuale. E' sicuramente importante riferire anche di eventuali episodi, come la presenza di tracce di sangue nelle urine, che si può manifestare anche con un cambiamento di colore tendente al rosa (ematuria).

L'urologo procederà poi con l'esame obiettivo, ovvero con l'ispezione dell'addome, valutando l'eventuale svuotamento incompleto della vescica (globo vescicale) e la presenza di masse, l'ispezione della regione lombare, per riscontrare eventuali dolori renali, e l'ispezione dei genitali esterni

In base all'esito dell'esame obiettivo il medico potrà richiedere l'esecuzione di esami strumentali o di laboratorio, utili a confermare o escludere il sospetto di eventuali patologie in corso, come:

 - Ecografia Prostatica

 - Uroflussimetria

e tra gli esami di laboratorio:

 - Esame dell'Urine Chimico-Fisico

 - Urinocoltura

 - PSA

 - Spermiogrammae Spermiocoltura


Per i più piccoli

Image
© 2020 Manfredone & Nicolosi S.r.l.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.