• +39 091 485225
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TROMBOSI

 

Approfondiamo l’argomento con il nostro specialista

Che cos'è la Trombosi ?

La trombosi indica una formazione all'interno di un vaso sanguigno venoso o arterioso, di un coagulo di sangue o trombo, che va a bloccare in modo parziale o totale  il passaggio del sangue.

La prevenzione, è un aspetto fondamentale nella lotta alla malattia: se colta precocemente, infatti, può venire trattata efficacemente, evitando l’insorgenza di complicazioni più gravi.

La trombosi si distingue in due tipi : Trombosi arteriosa e Trombosi venosa

La trombosi arteriosa è causata da aterosclerosi, e tra i principali fattori di rischio figurano ipercolesterolemia, ipertensione, fumo e obesità.

La trombosi venosa invece nella maggior parte dei casi deriva da fattori di rischio: traumi, immobilità prolungata, vene varicose, infezioni, malattia infettive, interventi chirurgici e tumori. Tra i fattori di rischio vi è anche la predisposizione genetica all’ipercoagulabilità, che implica una maggiore predisposizione del sangue a creare dei coaguli che possono evolvere in trombi.

Quali sono i sintomi ?

Riconoscere i sintomi della trombosi venosa può non essere semplice, generalmente tendono a manifestarsi quando si sono già sviluppate complicazioni più severe. I trombi si formano più facilmente nelle gambe, anche se, qualunque vena o arteria può essere interessata da trombosi. I sintomi più frequenti sono: dolore al polpaccio, gonfiore (prevalentemente alla caviglia o ai piedi), rossore o perdita di colorito della pelle, calore della zona interessata.

Trattamento e prevenzione 

La terapia è in genere farmacologica, a base di anticoagulanti, farmaci in grado di fluidificare il sangue. Nel caso della prevenzione, lo stile di vita, ha un ruolo primario, poichè l'obesità può essere un fattore di rischio aggiuntivo.


Per i più piccoli

Image
© 2023 Manfredone & Nicolosi S.r.l.