• +39 091 485225
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pneumologia

Che cosa significa "mi manca il fiato"? Cosa succede esattamente quando il respiro si fa corto, faticoso, difficile? In quali casi è solo un'intensa emozione e dove diventa patologia?

 

 

Il ritmo del respiro, nell'adulto e in condizioni di normale attività, varia tra 15 e 20 atti respiratori al minuto. Si riscontra un ritmo più veloce nei bambini mentre tende a rallentare con gli anni. Ma cosa succede quando “manca il fiato”? Perché se è normale che grandi emozioni o stati di particolare ansia possano accelerare il ritmo, fino all'affanno, è vero anche che esiste una condizione che può essere decisamente anomala.

La respirazione infatti è un movimento complesso che coinvolge naso, mucose, trachea, polmoni, bronchi, bronchioli, alveoli insomma: un concerto complesso suonato da una folta orchestra. Risulta così chiaro che si tratta di un meccanismo delicatissimo in cui ogni parte, ogni orchestrale, è interconnesso agli altri e se uno funziona male o subisce dei danni, tutto il sistema ne risente.

 

Ansia, stress, inquinamento, sedentarietà, alimentazione: la vita odierna è un continuo attentato ai nostri polmoni e a tutto il sistema respiratorio e questo vale anche per i non fumatori ecco perché è diventato molto più frequente l’insorgere di patologie respiratorie. 

Non solo le più comuni come asma e bronchite ma anche apnee nel sonno e patologie molto più serie come enfisema o broncopolmonite sono minacce che dobbiamo prendere con grande serietà. Si manifestano con generiche difficoltà a respirare, tosse o con un sibilo più o meno forte quando respiriamo, in alcuni casi una sonnolenza accompagnata da stanchezza diurna possono essere effetto di problemi respiratori. 

Lo sport, possibilmente all’aria aperta, un’alimentazione sana e bilanciata che contenga elementi che proteggono naturalmente le vie respiratorie sono sicuramente un buon metodo ma l’ideale è comunque ascoltare il nostro corpo e possibilmente fare esami periodici che possano rilevare l’insorgere di allergie o altre patologie. 

Nel caso della maggior parte delle allergie, per esempio, il prick test è un esame efficace, assolutamente innocuo e molto utile e preciso nella diagnosi. Per patologie più importanti o per avere comunque sotto controllo la propria situazione si può eseguire periodicamente la Spirometria: una vera e propria misurazione del respiro e della capacità e funzionalità polmonare.

L'ambulatorio Manfredone&Nicolosi può esserti d'aiuto nella diagnosi e nella prevenzione: prenota un controllo con il nostro Pneumologo per valutare l'opportunità di un test e farti guidare nella scelta più utile!


Per i più piccoli

Image
© 2020 Manfredone & Nicolosi S.r.l.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.