RAPPORTO A/G

Noto anche come: TP, rapporto Albumina/Globuline
Nome: Proteine Totali; rapporto Albumina/Globuline
Esami associati: Albumina, Pannello Epatico

in sintesi



Perchè viene effettuato il test?

Per determinare lo stato nutirzionale o per valutare alcuni disordini epatici e renali come per altre patologie.
Quando viene effettuato il test?

Se si incorre in un calo ponderale immotivato o senso di spossatezza o ancora se il medico ritiene che vi sia la presenza di sintomi associabili a disordini del fegato o del rene.
Campione richiesto?

Un campione ematico prelevato dalla vena brachiale o dal polpastrello (adulti e bambini) oppure tramite prelievo calcaneare (neonati).

L'analisi



Cosa viene analizzato?

Il test delle proteine totali è un metodo per misurare in maniera approssimativa il contenuto di proteine nel plasma sanguigno. Le proteine sono i mattoni di base di ogni cellula o tessuto; esse sono importanti per la crescita e la salute dell'organismo. Le proteine totali vanno a misurare la quantità totale di due classi proteiche, albumina e globulina. L'albumina funge da vettore per molte molecole di piccola dimensione, ma il suo ruolo principale è di richiamare fluidi dagli interstizi, mentre le globuline includono enzimi, anticorpi, e più di 500 altre proteine. Il rapporto albumina/globulina (A/G ratio) viene calcolato dal valore ottenuto dalla misura diretta delle proteine totali e dell'albumina. Questo rappresenta il valore relativo di albumina e delle globuline.

Come viene raccolto il campione?

Un campione ematico prelevato dalla vena brachiale o dal polpastrello (adulti e bambini) oppure tramite prelievo calcaneare (neonati).


Info esame



Come viene utilizzato il test?

Quando viene prescritto?
Cosa indicano i risultati del test?
C'è altro da sapere?


Come viene utilizzato il test?

Il dosaggio delle proteine totali può riflettere lo stato nutrizionale, malattie renali, malattie epatiche, e molti altri stati. Se le proteine totali sono anormali si possono effettuare svariati test per identificare quale frazione proteica è alterata, quindi fare una diagnosi specifica della patologia.

Quando viene prescritto?

Viene prescritto per ottenere informazioni generali sullo stato nutrizionale, come ad esempio nel caso in cui vi sia stato un calo ponderale improvviso. Viene prescritto anche, assieme ad altri test, per ottenere informazioni nel caso in cui si presentino sintomatologie associabili a disordini epatici o del rene, o per investigare sulla causa di eventuali ritenzioni di fluidi nei tessuti.

Cosa indicano i risultati del test?

Una bassa concentrazione di proteine totali può suggerire disordini epatici, disordini renali, o un disordine nel quale le proteine non vengano digerite o assimilate correttamente. Alcuni laboratori indicano il rapporto tra albumina e globuline detto rapporto A/G. Normalmente vi è una leggera prevalenza dell'albumina quindi un rapporto A/G risulta appena superiore a 1.
Dato che stati patologici sortiscono differenti effetti su albumina e globuline, questo può suggerire la causa di tali variazioni. Un basso rapporto A/G può riflettere una iperproduzione di globuline (come succede nel mieloma multiplo o nelle malattie autoimmunitarie) o una ipoproduzione di albumina (come succede nella cirrosi) o ancora una perdita selettiva di albumina (come si ha nella sindrome nefrotica). Un alto rapporto A/G suggerisce una ipoproduzione di immunoglobuline (come si osserva in alcune deficienze genetiche o in alcune forme leucemiche). Test più specifici, quali albumina, enzimi epatici, e elettroforesi delle proteine possono essere eseguite per fare una diagnosi accurata.

C'è altro da sapere?

L'applicazione prolungata di un laccio emostatico può causare un'alta concentrazione di proteine nel campione. Questo significa che il risultato può essere falsamente alto (più alto che non nel torrente circolatorio). Farmaci che possono causare una riduzione delle proteine circolanti includono estrogeni e contraccettivi orali.

Domande frequenti



1. Si può effettuare il test a casa?

2. Una dieta ricca di proteine può incrementare le proteine totali?

3. Che tipo di dieta è indicata per ottenere un livello ottimale di proteine?


1. Si può effettuare il test a casa?

No, non sono commercializzati test domestici.

2. Una dieta ricca di proteine può incrementare le proteine totali?

No, l'introduzione di proteine con la dieta non modifica il risultato del test.

3. Che tipo di dieta è indicata per ottenere un livello ottimale di proteine?

Una dieta ben bilanciata che segua le raccomandazioni dell'United States Department of Agriculture e descritto nel Food Pyramid.




torna al menù Esami dalla A alla Z